Tutti gli articoli di gestione

San Giorgio Jonico contro il Fiscal Compact

Prosegue l’iniziativa della Rete delle Città in Comune e di Attac per il pronunciamento dei comuni contro il Fiscal Compact.  Ieri il consiglio comunale di San Giorgio Jonico ha approvato all’unanimità l’ordine del giorno presentato da Patto Democratico.

Ordini del giorno analoghi sono stati approvati dai consigli comunali di Esperia (all’unanimità), Aosta (approvato a maggioranza con il voto contrario della Lega), Ivrea (unanimità), Diano Aretino e Napoli (unanimità dei presenti – PD e FI non presenti in aula).

Bocciati gli Odg a Empoli (per il voto contrario del PD), Cadelbosco (PD contrario) e Albinea (voto contrario Civatiani, PD e centrodestra)

In attesa di voto gli ordini del giorno presentati a Pisa, Trento, Bologna, Monterotondo ed altri comuni.

Mozione fiscal compact San Giorgio Ionico

 

Coalizione Civica per Bologna: Reato di povertà, anche a Bologna le prime condanne. Con soddisfazione dell’Amministrazione Merola 

L’Amministrazione Comunale informa di aver utilizzato per la prima volta lo strumento del così detto “DASPO urbano” nei confronti di persone che – come recita il comunicato – “erano sdraiate su materassi e accerchiate da numerose masserizie”.
Cosa facevano lì quelle persone? Una performance? Un picchetto? Un’installazione artistica?
Continua la lettura di Coalizione Civica per Bologna: Reato di povertà, anche a Bologna le prime condanne. Con soddisfazione dell’Amministrazione Merola 

Rete delle città in Comune. Assemblea nazionale domenica 2 luglio a Roma. Dopo il Brancaccio andiamo avanti verso la lista unitaria di alternativa della sinistra

Abbiamo lavorato in questi mesi e lavoreremo per contribuire a dare un metodo – dal basso – e contenuti al programma per una lista alternativa alle prossime elezioni. Un contributo in primis al percorso aperto dall’appello di Falcone (che sarà presente alla nostra assemblea) e Montanari con l’appuntamento del 18 giugno us.
Continua la lettura di Rete delle città in Comune. Assemblea nazionale domenica 2 luglio a Roma. Dopo il Brancaccio andiamo avanti verso la lista unitaria di alternativa della sinistra

Roma 24 giugno – SPIN TIME – VIA STATILIA 15 – Terza tappa: L’alternativa alle privatizzazioni, per una città pubblica

Locandina 24-6-light
Negli ultimi 30 anni l’imperativo liberista ha progressivamente portato alla riduzione, sin quasi alla scomparsa, del ruolo pubblico nel governare e indirizzare lo sviluppo economico, all’affidamento al mercato di sempre più ampi servizi essenziali ed alla competizione selvaggia basata sulla compressione salariale determinata dalle esternalizzazioni.

Continua la lettura di Roma 24 giugno – SPIN TIME – VIA STATILIA 15 – Terza tappa: L’alternativa alle privatizzazioni, per una città pubblica

Rossi e il PD indossano l’elmetto. Semaforo verde al potenziamento della base e macigno sulla strada della riconversione ad usi civili della base di Camp Darby

Comunicato stampa Sì Toscana a Sinistra 

Scontro su Camp Darby. Fattori (Sì): “Rossi e il PD indossano l’elmetto. Semaforo verde al potenziamento della base statunitense e macigno sulla strada della riconversione ad usi civili dopo la bocciatura della mozione di Sì Toscana a Sinistra”. Continua la lettura di Rossi e il PD indossano l’elmetto. Semaforo verde al potenziamento della base e macigno sulla strada della riconversione ad usi civili della base di Camp Darby