Archivi tag: covid

Decreto “Rilancia Italia”: uno schiaffo agli enti locali e alla loro funzione

Uno schiaffo agli enti locali e alla loro funzione, con uno sguardo al passato e nessuna idea sul futuro. Un provvedimento assolutamente insufficiente per reggere l’urto che subiscono e subiranno i Comuni, e nulla per valorizzare una necessaria funzione di prossimità che nel dramma sociale che stiamo vivendo e vivremo avrebbe permesso di salvaguardare la coesione nazionale, attraverso un nuovo protagonismo delle comunità locali. Continua la lettura di Decreto “Rilancia Italia”: uno schiaffo agli enti locali e alla loro funzione

Per un sistema sanitario pubblico e nazionale, contro ogni autonomia differenziata

La drammatica pandemia da Covid19 di questi mesi ha messo sotto i riflettori un Servizio Sanitario Nazionale assolutamente decisivo per affrontare l’emergenza ma anche in grande sofferenza.

Una sofferenza dovuta, soprattutto, ai dieci anni precedenti in cui tutti i governi di centro-destra e centro-sinistra, nessuno escluso, hanno contribuito, come qualcuno ha affermato, a sgretolare quella maestosa opera pubblica costruita per tutelare la salute delle persone che è il nostro SSN e, aggiungiamo, smantellarne l’architrave vitale rappresentato dal personale sanitario pubblico, i tantissimi operatori, medici, infermieri, tecnici, operatori sociosanitari, uomini e donne che oggi sono considerati veri e propri eroi, definizione che declinano volentieri ricordandoci gli anni sofferti di mancato turn over, demansionamento, precarizzazione.

Continua la lettura di Per un sistema sanitario pubblico e nazionale, contro ogni autonomia differenziata

Nelle città si usa l’emergenza per restringere ulteriormente gli spazi democratici\

Siamo preoccupati. Sono tanti i segnali nelle nostre città che pongono con forza la necessità di difendere gli spazi democratici a fronte di chi cerca di usare l’emergenza per restringerli sempre più. Continua la lettura di Nelle città si usa l’emergenza per restringere ulteriormente gli spazi democratici\

9 proposte per un futuro comune #maicomeprima

A fronte della dilagante emergenza sociale ed economica dovuta alla diffusione del Covid-19 i Comuni rischiano il collasso, stretti da anni di politiche di tagli, riduzioni dei trasferimenti, blocco delle assunzioni e privatizzazioni, e ora con entrate sempre più ridotte.
Fino ad oggi il Governo e il Parlamento sono stati sordi rispetto a queste reali e urgenti necessità, così abbiamo deciso di lanciare una campagna nazionale che parte dei territori, dentro e fuori i consigli comunali, avanzando alcune proposte che servono a rispondere ai bisogni sociali delle nostre comunità, rompendo con le politiche di austerity e neoliberiste portate avanti in questi anni dai governi e dalle amministrazioni locali tanto di centrodestra quanto di centrosinistra. Non è più pensabile muoversi dentro le logiche degli equilibri di bilancio che hanno significato minori servizi e minori tutele per la cittadinanza tutta.

Lanciamo così 9 proposte a tutti i movimenti, le associazioni, le esperienze che a livello municipale e nazionale si sono mobilitate in questi anni nei territori, perché non vogliamo tornare mai come era prima e dobbiamo costruire invece un futuro comune.

Per ogni proposta organizzeremo un’iniziativa di specifica che verrà dettagliata e lanciata in tutto il paese

Le nostre campagne – le nostre richieste (in pillole):

  1. Almeno 7 miliardi ai Comuni per affrontare l’emergenza economica e sociale
  2. Risorse straordinarie per il diritto all’abitare e alla mobilità
  3. Cancellazione delle imposte locali per i redditi più bassi
  4. Sospensione dei vincoli di bilancio per i Comuni
  5. Mutui senza interessi da Cassa Depositi e Prestiti
  6. Una riforma fiscale progressiva e una patrimoniale, per la giustizia sociale
  7. Sanatoria subito per le persone migranti irregolari
  8. Redditi e servizi per gli “invisibili”
  9. Un servizio sanitario pubblico, unico e universalistico. Contro ogni autonomia differenziata

Questo slideshow richiede JavaScript.