Archivi tag: decreto sicurezza

Decreto sicurezza bis: barbarie contro diritti e libertà. Tintinnar di sciabole. Lavoreremo per contribuire a una grande manifestazione nazionale

COMUNICATO STAMPA
La rete delle Città in Comune esprime totale dissenso – e forte allarme sociale, civile, umanitario – nei confronti del Decreto Legge 53/2019, in materia di ordine e sicurezza pubblica, il cosiddetto “Decreto sicurezza bis”. Continua la lettura di Decreto sicurezza bis: barbarie contro diritti e libertà. Tintinnar di sciabole. Lavoreremo per contribuire a una grande manifestazione nazionale

La Rete delle città in Comune per la disobbedienza civile al decreto Salvini

Dopo l’approvazione delle mozioni per la disapplicazione del decreto Salvini presentate anche dalla Rete delle città in Comune  – e approvate – in svariati consigli comunali, tra cui Milano, Torino, Firenze, Bologna, Brindisi con l’ordinanza del sindaco di Palermo sulla procedura per residenza anagrafica degli stranieri  – adottata in applicazione dell’Ordine del giorno presentato da Sinistra Comune – si allarga la disobbedienza civile al decreto cd “sicurezza”.

Mozione di Sinistra Comune di Palermo su residenza anagrafica stranieri approvata dal Consiglio Comunale il 7 novembre 2018 Continua la lettura di La Rete delle città in Comune per la disobbedienza civile al decreto Salvini

Decreto “sicurezza” di Salvini e C.: una barbarie che apre ad una spirale senza fine. Necessario il massimo contrasto e una risposta “di popolo” in tempi brevissimi.

Comunicato stampa

Una barbarie assoluta, che legalizza i peggiori istinti nei confronti di qualunque “straniero”, fatti passare addirittura per buon senso. Barbarie che produrrà più clandestini e disperati, manovalanza potenziale per criminali e caporali; con un seguito di moltiplicazione di ulteriori misure draconiane e del proclamarsi – Salvini e questo esecutivo – gli unici capaci di dare “sicurezza”, dopo aver lavorato ad hoc per l’esatto opposto.

Continua la lettura di Decreto “sicurezza” di Salvini e C.: una barbarie che apre ad una spirale senza fine. Necessario il massimo contrasto e una risposta “di popolo” in tempi brevissimi.