Tutti gli articoli di gestione

Coronavirus. Italia doppiamente a rischio. Stop al MES

Coronavirus. Italia doppiamente a rischio? Non si moltiplichino gli effetti negativi del virus in Europa. Stop al MES e subito misure economiche UE per il sostegno all’emergenza sanitaria e al reddito. Senza dare in pasto al mercato il futuro di tutti noi. Continua la lettura di Coronavirus. Italia doppiamente a rischio. Stop al MES

La Rete delle città in Comune aderisce al Comitato nazionale per il No al referendum sul taglio dei Parlamentari

COMUNICATO STAMPA

Perché non abolire direttamente il Parlamento? Se ne gioverebbe la velocità nelle decisioni e si risparmierebbero un po’ di soldi pubblici.

La nostra vuole essere certo una provocazione, ma se le motivazioni di coloro che hanno promosso e – per ora – portato a compimento l’iter del taglio del numero dei parlamentari fossero queste, allora il conseguente obbiettivo di fondo non potrebbe che essere quello dell’abolizione del Parlamento.

Continua la lettura di La Rete delle città in Comune aderisce al Comitato nazionale per il No al referendum sul taglio dei Parlamentari

Decreti Salvini e “blocco stradale” Siamo allo Stato di polizia e alla criminalizzazione della protesta. La Rete delle città in comune presenta ordini del giorno nei comuni

COMUNICATO Decreti Salvini e “blocco stradale”- La Rete: A Prato multe e in Sardegna denunce a chi sciopera e protesta. Qui siamo allo Stato di polizia e alla criminalizzazione della protesta. Ordini del giorno nei consigli comunali per abrogare la norma e a favore dei lavoratori colpiti. Continua la lettura di Decreti Salvini e “blocco stradale” Siamo allo Stato di polizia e alla criminalizzazione della protesta. La Rete delle città in comune presenta ordini del giorno nei comuni

Arresto Nicoletta Dosio. La Rete delle Città in comune: inquietante e inaccettabile. Nicoletta subito libera!”

COMUNICATO E’ stata arrestata nella sua abitazione di Bussoleno Nicoletta Dosio, storica attivista No Tav. L’arresto ha fatto seguito alla sospensione delle misure alternative, rifiutate dalla stessa Dosio in quanto ha più volte ribadito di non voler essere “carceriera” di se stessa, alla condanna subita per aver partecipato ad una mobilitazione in Val di Susa nel 2012. Da subito in tutta Italia si sono mobilitate realtà politiche, sociali e di movimento, strette nell’esprimere solidarietà a Nicoletta e richiederne l’immediata scarcerazione. Continua la lettura di Arresto Nicoletta Dosio. La Rete delle Città in comune: inquietante e inaccettabile. Nicoletta subito libera!”

Riforma del Meccanismo Europeo di Stabilità. La Rete: questione che rischia di impattare fortemente la vita di tutti, necessaria discussione in tutti i consigli comunali.

COMUNICATO Raramente si è vista una distanza tale fra la sostanziale mancanza di coinvolgimento della comunità nazionale su un provvedimento, e il peso che questo avrà sulla vita di tutti i cittadini italiani (ed europei).

Continua la lettura di Riforma del Meccanismo Europeo di Stabilità. La Rete: questione che rischia di impattare fortemente la vita di tutti, necessaria discussione in tutti i consigli comunali.

Oltre 1,7 miliardi di euro di fondi ex GESCAL inutilizzati o stornati per altri utilizzi. Rete delle Città In Comune e Unione Inquilini: inaccettabile!

COMUNICATO – Mentre assistiamo nel più completo silenzio da parte dei Governi che si sono succeduti al montare del dramma sociale della precarietà abitative e del bisogno di una casa a canone sociale, esploso in maniera devastante con la crisi economica di questi anni, scopriamo che esiste un vero e proprio “tesoretto” stimabile in almeno 1.7 miliardi di euro, che giace da anni inutilizzato presso Cassa depositi e Prestiti o alcune Regioni e Comuni, oppure utilizzato per altri tipi di intervento che non hanno nulla a che fare con la realizzazione di case popolari.

Continua la lettura di Oltre 1,7 miliardi di euro di fondi ex GESCAL inutilizzati o stornati per altri utilizzi. Rete delle Città In Comune e Unione Inquilini: inaccettabile!

La Rete delle Città in comune aderisce alla manifestazione del 1 novembre contro l’attacco alla Siria e in solidarietà con il popolo kurdoa

Manifestazione contro l’attacco turco in Siria e pro popolo curdo venerdì 1° novembre a Roma. Adesione della Rete delle Città in Comune. Non molleremo nelle istituzioni e sui territori. Si gridi con forza la necessità di fermare la barbarie. Continua la lettura di La Rete delle Città in comune aderisce alla manifestazione del 1 novembre contro l’attacco alla Siria e in solidarietà con il popolo kurdoa

Attacco in Siria. Superate le 500 firme all’appello delle amministratrici e amministratori locali

Cinquecento! Questo circa il numero di sindaci, amministratrici e amministratori locali, ecc che hanno firmato ad ora l’appello promosso dalla Rete delle città in comune per fermare la tragedia che si sta consumando nel nord della Siria, a sostegno del popolo curdo e contro l’aggressione turca.

Continua la lettura di Attacco in Siria. Superate le 500 firme all’appello delle amministratrici e amministratori locali

APPELLO DI AMMINISTRATORI E AMMINISTRATRICI LOCALI Non lasciamo solo il popolo curdo. Fermiamo l’attacco turco in Siria.

“Siamo pubblici amministratori ed amministratrici estremamente preoccupati dell’escalation di violenza che si è scatenata in Medio Oriente, con l’avvio dell’invasione turca del Nord della Siria. Siamo di fronte a una palese violazione di ogni benché minimo diritto internazionale, all’avvio di una guerra tragica e drammatica che deve essere scongiurata.”

FIRMA L’APPELLO

Continua la lettura di APPELLO DI AMMINISTRATORI E AMMINISTRATRICI LOCALI Non lasciamo solo il popolo curdo. Fermiamo l’attacco turco in Siria.